La potenza della Lode



Nella Bibbia tra Antico e Nuovo Testamento ci sono 7 termini per indicare la lode a Dio e ognuno di essi indica una disposizione di cuore e un’esperienza soprannaturale che ha la capacità di riempire il cuore e la mente di nuova forza e speranza.

Alcuni di questi termini significano: Baciare, Prostrarsi in ginocchio, Alleviare le sofferenze, Ministrare.

Ma il termine originale, usato più diffusamente e per la prima volta nella Scrittura è

SHACHA = Sheen + Chet + Hey

  • SHEEN: Prostrarsi umilmente

  • CHET: Luogo protetto e sicuro come il luogo santissimo

  • HEY: Guardare in alto per vedere oltre

L’unione di queste tre figure ci dicono che:


Quando guardiamo a Dio e lo lodiamo con un cuore umile, Egli ci porterà al sicuro nella Sua presenza, per mostrarci ciò che farà nella nostra vita e darci nuova speranza.

Genesi 18

2 Abrahamo alzò gli occhi(HEY) ed ecco, tre uomini stavano in piedi accanto a lui. Appena li vide, corse loro incontro dall'ingresso della tenda, si prostrò fino a terra (SHEEN) e disse: 3 «Signor mio, se ho trovato grazia davanti a te, ti prego non passare senza fermarti dal tuo servo! 4 Deh, lasciate che si porti un po' d'acqua, affinché possiate lavarvi i piedi, e riposatevi sotto questo albero[…]9 Poi essi gli dissero: «Dov'è Sara tua moglie?». Abrahamo rispose: «È là nella tenda». 10 Ed egli disse: «Tornerò certamente da te l'anno prossimo a questo tempo (HEY); ed ecco, Sara tua moglie avrà un figlio».

Questi versi racchiudono tutte le caratteristiche della lode e infatti è la prima volta che nella Scrittura compare il termine SHACHAH.

Dopo che Abrahamo lodò e adoro il Signore, Egli gli rivelò il miracolo che avrebbe compiuto nella sua vita!


LA LODE CAMBIA LA NOSTRA VITA


Prima della promessa la lode cambiò la vita di Abramo e Sarai, divenendo parte di loro.

Infatti un altro significato del termine SACHAH lo vediamo nei numeri attribuiti alle sue tre lettere.

SHEEN= 300, sacrificio dell’agnello

CHET= 8, Nuovo inizio

HEY= 5, Grazia

Lodiamo il Signore perché il sacrificio dell’agnello ha provveduto la grazia per un nuovo inizio

Quando Dio visitò gli sterili e litigiosi Abramo e Sarai, al nome Abramo aggiunse la lettera della parola lode HEY che significa grazia, questo rese Abrahamo il centenario, padre di moltitudini.

A Sarai (che significa litigiosa) tolse la lettera TOD che indica il numero 10, quindi la legge, e aggiunse anche a lei la lettera HEY, la lettera numero 5 che significa grazia e il suo nome divenne Sarah che significa Principessa.

Quando la lode diventa parte di te, uno stile di vita, la potenza del cielo renderà prospero ciò che adesso è sterile!


36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti